giovedì 18 maggio 2017

Book Tag #12: The beauty and the beast

Ciao a tutti gente!
Qualche giorno fa ho trovato nel blog Raggy words questo carinissimo tag perciò ho deciso di rispondere anche io! La mia amica, fan sfegatata della Disney, mi ha trascinata a vedere la prima proiezione del film che hanno fatto nella mia città. Devo ringraziarla però, perché nonostante non abbia tutto il suo entusiasmo il film mi è piaciuto molto e ha superato le mie aspettative! Sarà che Emma Watson è un'attrice fantastica in tutto e per tutto, non so... But let's get started!


1.Belle: Un personaggio femminile che non puoi fare a meno di amare! 

Beh, praticamente la locandina qui accanto mi ha suggerito la risposta: Hermione! Una bookworm, una ragazza sempre pronta a formulare nuove soluzioni, una buona amica e... devo davvero andare avanti? Non potevo non amarla.

2. Un personaggio che impara dai suoi errori e ritorna buono.

Per questa domanda mi viene in mente Warner della serie Shatter me che inizialmente sembra l'antagonista ma che in realtà ha una caratterizzazione interiore che va ben oltre certe etichette. Non è proprio una risposta alla Sebastian del mondo Shadowhunters, non sono sicura che abbia imparato dai suoi errori e sia tornato buono ma, pur avendolo odiato, posso dire che non è il solito cattivo di turno.
domanda ma è il primo che mi è venuto in mente. Poi pensando a cattivi affascinanti ci sarebbe anche

3. Lumière: un libro che ti ha illuminato la vita e la via.

Il rumore dei tuoi passi di Valentina D'Urbano è uno dei libri che più mi hanno fatto riflettere sull'importanza della vita, dell'ambiente in cui cresciamo e dei legami che si possono creare fra persone. Però intendendo la domanda
in un altro senso posso dire che i libri delle Tea Sisters sono quelli che mi hanno "illuminato la via" nel senso che sono i libri che da bambina mi hanno fatto scoprire il mondo di carta e inchiostro in cui spesso mi trasferisco.

4. La rosa: Un personaggio dalla bellezza fragile.

Ho subito pensato ad Eleanor di Eleanor&Park, non riesco a spiegarlo senza
raccontarvi la trama o farvi spoiler ma se dovessi usare un aggettivo per descrivere questo personaggio sceglierei proprio
"fragile".
5. Tockins: un libro che parla di viaggi nel tempo.

L'unico libro (anzi serie) che ho letto riguardante l'argomento è Red di Kerstin Gier, è una saga davvero divertente e anche se l'ho letta molto tempo fa, per qualche motivo mi è rimasta impressa. Comunque questo tema dei viaggi nel tempo mi incuriosisce molto, dovrei provare a leggere anche qualcos'altro al riguardo.

6. Mrs. Brick: La figura materna della tua storia preferita.

Qui la mia risposta è sicuramente banale ma non posso non citare Molly Weasley, la mamma di casa Wasley! È affettuosa, forte, coraggiosa e
apprensiva fino all'iperprotettività. Sicuramente è la figura materna libresca alla quale sono più affezionata!

7. Chicco: Il protagonista bambino che ti ricorda ogni volta quanto sia importante sognare.

Ho già citato la serie, lo so, ma James di Shatter me secondo me calza alla perfezione. Sempre
pronto a sognare e fare l'eroe. Orgoglioso del suo fratellone e con la sua innocenza mi ha conquistata e fatto ridere un sacco.

8. Spolverina: Un personaggio pieno di passione.

Non so perché ma mi è venuta in mente Cassie di Cancella il giorno che mi hai incontrato, non è fra i personaggi che più ho amato, a volte mi innervosiva, ma di sicuro è un personaggio passionale, per
esempio ha fatto di tutto pur di avverare il suo sogno di frequentare una scuola di teatro.

9. Maurice: un personaggio geniale che ti ispira senso di intelligenza e creatività.

Noah di I'll give you the sun mi ha ispirata moltissima creatività, per lo più perché passava sempre il tempo a dipingere nella sua testa le persone e le situazioni circostanti e mi ha fatto venire voglia di prendere pennelli e tempera e iniziare un quadro (nel mio caso uno schizzo di colore su un foglio A4 da stampante ma a chi importa?)

10. Gaston: Parola d'ordine? Superficialità! Un libro che ancora non hai letto, ma che giudichi bellissimo dalla copertina!

Suvvia, sarà successo anche a voi di voler leggere un libro solo per la cover, no? Anche l'occhio vuole la sua parte e poi il libro in questione potrebbe anche rivelarsi ben scritto. Ho scelto di rispondere con Magonia di Maria Headley, guardate questa cover: non è stupenda? E la trama promette bene!

E queste erano le mie risposte! Quali sono le vostre? Siete tutti taggati, fatemi sapere nei commenti cosa rispondereste voi *-*

Ora scappo, 
al prossimo post!

Nessun commento:

Posta un commento